Home » I primi passi nella scrittura

I primi passi nella scrittura

Questo è probabilmente l’articolo più importante della raccolta di consigli per scrittori dilettanti.
Dopo aver compreso le mie motivazioni, le risorse che avevo a disposizione e la loro gestione ottimale, ho messo in atto il mio percorso: una serie di passaggi efficienti ed efficaci che mi hanno permesso di ricominciare a scrivere.

Fase 1 – Un primo sguardo

Per concepire una storia, il corso gratuito di Fabio Bonifacci.

Per come scrivere, consigli pratici dal podcast di Robin Good.

E qui avrai un’idea, con un dispendio molto modesto di tempo e impegno, e nullo di denaro, su come si scrive e cosa. Manca però l’aspetto stilistico.

Bello! Voglio impegnarmi di più, andiamo avanti.

Fase 2 – Apprendere le basi

Proseguiamo nel gratis, mettendo però nel piatto tempo e impegno protratto. Naturalmente puoi cercare tra i tanti formatori di scrittura. Io intanto te ne segnalo due in particolare, per questi motivi:

  • al mio attuale livello di esperienza, li reputo competenti e seri
  • la loro offerta formativa è già corposa a livello gratuito
  • i loro insegnamenti sono coerenti e compatibili, per cui anche ascoltando entrambi non rischi di confonderti le idee

Inizia con Corso base di scrittura creativa e sceneggiatura, di Marco Carrara. Completamente gratuito. Approfondirai come si scrive e come si progetta una storia.

  1. Guarda questo video introduttivo
  2. Leggi il manuale, scaricabile in PDF.
  3. Ripeti, studia e apprendi. Leggendo e/o con i video con slides esplicative

Non pensare però di sostituire coi video la prima lettura, che è la base fondamentale. Per le ripetizioni i video sono un valido compendio, o eventualmente sostituzione, del manuale.

Durante la fase di apprendimento (dal punto 3 indicato sopra), segui il canale Youtube: Rotte Narrative.
Livio Gambarini fa approfondimenti, sfata preconcetti e puoi imparare molto dai suoi line editing live dove risponde anche alle domande in diretta. Se non puoi partecipare alle live, potrai comunque vedere la registrazione. Se vuoi migliorare la tua scrittura, ti consiglio caldamente di seguire con attenzione i line editing.

Se seguirai questi consigli, vedrai spontaneamente che l’impegno in termini di apprendimento e tempo si farà ponderoso. Se continuerai su questa strada credo sarà difficile che tu possa prendere la scrittura sottogamba.

Fase 3 – Pratica

Tempo di mettersi in gioco.

Troverai comunità di scrittori, che organizzano gare di scrittura, cui potrai partecipare gratuitamente. Io ti posso consigliare Minuti Contati.

Leggi le opere sottoposte, e i commenti che hanno ricevuto. E poi, scrivi.

Ciò cui punterai saranno i commenti degli altri partecipanti. Per te, sono oro.
Con alcuni sarai d’accordo, altri no; ma non importa. Ringrazia e fanne tesoro: anche le osservazioni che non condividi, se argomentate, saranno comunque un’occasione di apprendimento.
Tu hai la responsabilità della tua scrittura: se non è stata capita, domandati cosa avresti potuto fare affinché arrivasse meglio a chi ha speso il suo tempo per leggerla.
E ricorda che un bravo commentatore giudica l’opera, non chi l’ha scritta.

Fase 4 – Approfondimenti di teoria

Finora hai fatto tutto a costo zero, ma se hai maturato la convinzione di andare avanti, non potrai farlo bene senza mai scucire un soldo. Iniziamo con spese modeste: ci sono vari libri che parlano dell’arte della narrazione e ti potranno essere utili: ma se stai cercando i primi con cui partire… prendi in seria considerazione i seguenti:

  1. L’arco di trasformazione del personaggio, di Dara Marks. Formato solo cartaceo (in italiano).
  2. Viaggio nel bosco narrativo, di John Yorke. Formato solo cartaceo (in italiano).
  3. Story, di Robert McKee. Formato cartaceo o e-book.

Spesa attuale (indicativa): 50-65 euro.   

Fase 5 – Leggere narrativa!

Ormai hai compreso che vuoi scrivere narrativa, e stai iniziando a capire come.

Ora rimane il cosa: opere da cui trarre ispirazione e esempio. Da dove iniziare?

Questo articolo fa parte della raccolta di consigli per scrittori dilettanti.

A chi può piacere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *